Carmy in cucina - Food blogger Napoli - Ricette facili e veloci

Carmy in cucina, ricette di cucina facili e veloci ,con foto e video tutorial, food blog di Carmen Cotugno, food blogger di Napoli.

Cerca nel blog

Gelato alla banana, ricetta senza bilancia e senza gelatiera

gelato alla banana ricetta
Gelato alla banana

Un altro gelato approda qui sul food blog, questa volta alla frutta, perfetto anche per i più piccoli, un gelato alla banana da realizzare senza l'utilizzo della gelatiera e senza uova.

Tra l'altro esistono tanti modi per preparare il gelato alla banana, anche più veloci di questa, ma a mio avviso questa ricetta lo rende ancora più buono e cremoso.

Ho aggiunto anche un po' di liquore baileys tra gli ingredienti, ma volendo potete anche non aggiungerlo, visto che già di suo le banane regalano cremosità al gelato.

Ovviamente una volta pronto potrete aggiungere quello che più vi piace, io ho optato per una fragola.

Ingredienti per il gelato alla banana senza gelatiera

Due banane
170 ml di latte condensato
300 grammi di panna montata
Un po' di liquore

Procedimento per il gelato alla banana

Montiamo la panna, io utilizzo quella vegetale già zuccherata.

Sbucciamo le banane e tagliamole a rondelle e poniamole in un mixer o in un frullatore, aggiungiamo il latte condensato e frulliamo.

Ora aggiungiamo il liquore, mescoliamo e versiamo tutto nella panna montata.

Mescoliamo con movimenti dal basso verso l'alto, per non far smontare troppo la panna.

Versiamo il gelato alla panna in un contenitore e facciamolo riposare almeno quattro ore.

Serviamole in coppette o in coni e decoriamo a nostra scelta.

Se ami i gelati fatti in casa allora prova per questi:

VIDEO RICETTA GELATO ALLA BANANA





gelato alla banana

 

Leggi Tutto..

3 ricette golose per una cena con i bambini

 

3 ricette golose per una cena con i bambini

Quello che desiderano tutti i bambini del mondo quando si siedono a tavola per consumare i pasti, è che quello che viene loro presentato sia buono ma anche goloso. I bambini non vanno tanto per il sottile quando devono mangiare, perché ciò che li guida è semplicemente il desiderio di un sapore appetitoso e invitante che renda gradevole consumare fino all’ultimo ciò che gli viene offerto.

Quando poi i genitori riescono a condividere con i bambini lo stesso tipo di cibo, magari proponendo ricette che possano soddisfare il gusto di entrambi, allora è davvero l'apoteosi del gusto. I salumi rappresentano sicuramente un cibo che può essere gradevolmente condiviso fra genitori e bambini, e che incontra il favore di entrambi.

Tra le preparazioni a base di salumi, ci sono sicuramente le ricette con il salame ungherese, un insaccato dalla grana molto fine, particolarmente gradito ai bambini, che ne apprezzano la dolcezza, la morbidezza e il sapore.

La golosità fatta salame

Questo tipo di salame è adatto anche a saporite, veloci, nutrienti e sfiziose merende pomeridiane, ma si presta anche alla realizzazione di ricette più ricercate. Se uno degli scopi principali della cucina studiata per i bambini è il gusto, l’altro è sicuramente la preparazione accattivante.

Vediamo quindi quali sono le ricette più golose da preparare per conquistare il palato dei bambini.

1. Tronchetto salato


Il tronchetto salato, ad esempio, è un piatto molto facile da realizzare perché non richiede cottura. I suoi ingredienti sono assemblati adoperando la maionese, una salsa particolarmente gradita ai bambini, mentre la base della realizzazione è costituita da fette di pancarrè senza bordo, su cui si spalma poi la maionese e su cui si appoggiano fette di formaggio, fette di salame ungherese e infine insalata tagliata a listarelle. Il tutto viene arrotolato, per formare quindi un tronchetto, che viene poi messo in frigorifero per circa due ore. Trascorso questo tempo, la superficie esterna del tronchetto viene ricoperta con un ulteriore strato di maionese e, per renderla simile alla corteccia di un albero, si creano dei piccoli solchi usando una forchetta.

2. Crocchette di patate con salame ungherese


Vediamo adesso una ricetta calda da preparare utilizzando il salame ungherese, quella delle crocchette di patate. Preparazione: dopo aver lessato e pelato le patate, tagliare a listarelle il salame ungherese, prendere una ciotola e versare pancarrè sminuzzato, uovo, salame tagliato, patate lessate e pangrattato. Dopo aver amalgamato tutti gli ingredienti, si otterrà un composto omogeneo, dal quale andranno ricavate poi delle palline, che andranno passate nel pangrattato e poi cotte in olio bollente. Il risultato è un gradevolissimo fingerfood, che i bambini consumeranno con grande piacere.

3. Una ricetta realizzata dai bambini, per i bambini


Quando ci sono quei momenti della giornata in cui, per motivi diversi, i bambini si annoiano perché non hanno niente di interessante da fare, la soluzione è coinvolgerli nella realizzazione di qualcosa di appetitoso che, sollecitando la loro creatività, rappresenti anche un premio per il lavoro fatto. Una delle ricette più divertenti e creative è sicuramente quella degli alberelli con salame e formaggio.

Preparazione: incidere a forma di stella alcune fette di pane integrale, formaggio a fette e salame ungherese. Per ottenere l'effetto alberello, le stelle dovranno essere di misure diverse, necessariamente. A questo punto, basterà sovrapporre le varie stelle ottenute, infilzandole con uno stecchino di legno, partendo dalla più grande alla più piccola, fino ad ottenere un gustoso alberello, che i bambini ameranno realizzare...e soprattutto mangiare! Un momento goloso e divertente, per un pasto sano e gustosissimo.
Leggi Tutto..

Torta fredda monoporzione allo yogurt

 

Torta fredda monoporzione allo yogurt

La torta allo yogurt è il must eat per ogni estate e non solo, perché fresca, golosa e leggera, però questa è una versione ancora più veloce, perché non prevede l'utilizzo della colla di pesce e si tratta non di una torta grande ma di una versione monoporzione.

Io in genere però non ne realizzo mai solo una, anche perché una volta pronte le tengo in freezer e quando ho voglia ne tiro fuori una!

Ovviamente c'è bisogno di stampi a cerniera molto piccoli, io li ho acquistati lo scorso anno su Amazon ma credo che possiate trovarli anche nei negozi di casalinghi.

E se proprio non li trovate non importa, volendo potreste creare delle versioni ancora più piccole con dei semplici stampi per i muffin oppure potreste utilizzare dei stampi quadrati piccoli o dei contenitori piccoli in alluminio ecc.

Insomma, per realizzare queste mini cake fredde allo yogurt non dovete per forza correre a fare shopping.

Per la base ormai ho preso gusto ad utilizzare le merendine al posto dei soliti biscotti, così come ho fatto nella precedente ricetta con la torta gelato, questa volta ho optato per le merendine Freddi Dolcetto alla vaniglia.

Ingredienti per realizzare tre torte monoporzione allo yogurt

250 grammi di yogurt ( io lo utilizzo alla vaniglia)
6 merendine
250 grammi di panna montata e zuccherata
2 Cucchiai di zucchero a velo vanigliato
Scaglie di cioccolato q.b.


Procedimento per realizzare la nostra mini cake allo yogurt

Innanzitutto foderiamo con della carta forno le basi delle nostre piccole tortiere, aggiungendo su ognuna una o due merendine tagliate a pezzi e con un cucchiaio o una spatola facciamo pressione per compattare la base della torta allo yogurt.


Lasciamo ora le tortiere in freezer per almeno dieci minuti.




A questo punto aggiungiamo lo zucchero a velo nello yogurt e mescoliamo per rendere lo yogurt ancora più cremoso.


Aggiungiamo il tutto alla panna montata, mescoliamo con movimenti che vanno dal basso verso l'alto.


Riprendiamo le tortiere, aggiungiamo il composto, ricopriamo con pellicola trasparente e lasciamo in freezer almeno 5 ore.



torta fredda cameo



Una volta pronte aggiungiamo scaglie di cioccolato.


Torta fredda allo yogurt

Torta fredda monoporzione allo yogurt

Leggi Tutto..

Torta gelato fatta in casa

 

torta gelato

Una torta gelato fatta in casa è proprio quello che ci vuole nei mesi caldi e non solo, infatti vi confesso che qui al gelato non rinunciamo proprio mai, neppure d'inverno.

In genere per questo tipo di torta fredda siamo tutti un po' abituati ad utilizzare i biscotti secchi per la base, andando ad aggiungere del burro sciolto, un po' come siamo abituati a fare con le cheesecake oppure con le torte fresche allo yogurt.

Invece io ho voluto utilizzare delle merendine, nello specifico ho utilizzato i Dolcetto al cacao della Freddi Dolciaria, perché hanno un ripieno bello goloso ed un pan di spagna bagnato al punto giusto.

Volendo potreste utilizzare le vostre merendine preferite, ma devono sempre avere una consistenza con pan di spagna, altrimenti per creare la base avrete ugualmente bisogno del burro sciolto.

Per quanto riguarda il gusto di questa torta fredda fatta in casa, ho optato per del gelato alla crema di nocciole, ma non dal sapore troppo intenso, anche perché c'è già una base molto golos.

Ovviamente seguite i vostri gusti se preferite un altro tipo di gelato, qui sul blog trovate davvero tante ricette, una buona alternativa sono il gelato kinder bueno, il gelato al cioccolato bianco e quello alle mandorle.

Ingredienti per realizzare la torta gelato con uno stampo del diametro da 18 cm

Per il gelato:
400 gr. di panna montata già zuccherata
160 ml di latte condensato
Qualche goccia di aroma alla vaniglia 
3 cucchiai di crema alle nocciole
Un pizzico di liquore strega o vov (facoltativo)

Per la base della torta gelato:
5 merendine
2 cucchiai di nutella

Procedimento per realizzare la torta gelato

Innanzitutto foderiamo la base della tortiera con della carta forno.

Aggiungiamo le merendine, tagliandole a piccole pezzi e compattando aiutandoci con una spatola o con le mani.

Spalmiamo sulla base della nutella o altra crema alle nocciole e lasciamo la tortiera dieci minuti in freezer.


torta gelato
torta gelato alla nutella

Nel frattempo prepariamo il gelato alla nutella

Aggiungiamo nel latte condensato un po' di aroma alla vaniglia ed un po' di liquore strega( o Vov) e mescoliamo per bene.

Aggiungiamo anche la nutella, mescoliamo ed incorporiamo il tutto nella panna, con movimenti che vanno dal basso verso l'alto per non smontarla troppo.

Comunque sul blog trovate anche il video tutorial per il gelato alla nutella.

Riprendiamo la tortiera, aggiungiamo il gelato, ricopriamo con pellicola trasparente e facciamo riposare in freezer almeno 7 ore.

Io in genere la preparo la sera prima per farla riposare tutta la notte.

Prima di servirla decoratela come volete, io ho aggiunto dei confettini di cioccolato, creando la scritta Freddi, quindi potreste scrivere altro per adattarla ad un compleanno o altra festa.

gelato alla nutella


torta gelato







torta gelato

torta gelato

torta gelato




Leggi Tutto..

La migliore raclette grill

La migliore raclette grill

Se anche voi avete sempre desiderato avere la migliore raclette grill per poter preparare delle pietanze saporite e deliziose da godere in compagnia della famiglia o degli amici, sappiate che sul mercato sono presenti diversi modelli tra i quali scegliere, che sapranno sicuramente conquistarvi, grazie alle loro caratteristiche, che andremo a vedere assieme. 

La potenza 

La potenza media di una raclette grill si aggira tra gli 800 e il 1500 Watt. 

Una potenza più elevata vi permetterà sicuramente di velocizzare il processo di cottura dei cibi che andrete a sistemare sulle diverse piastre del grill, ma di contro andrete necessariamente a dover affrontare una spesa maggiore in termini di consumo di energia elettrica. 

Valutate quindi sempre bene quanto spesso andrete ad utilizzare questo elettrodomestico, in modo da non avere spiacevoli sorprese nella bolletta. 

Il peso e la dimensione 


Anche per quanto riguarda la dimensione della raclette grill ci troviamo di fronte ad una scelta piuttosto soggettiva. 

In base a dove andrete ad utilizzare questo interessantissimo prodotto avrete bisogno di un modello più piccolo nel caso in cui preferiate utilizzarlo nella vostra cucina o di un modello più grande se preparerete un pranzo all’aperto per diversi ospiti. 

Valutando le diverse possibilità potreste comunque anche scegliere di acquistare più di una raclette grill, dato che il costo è tutto sommato molto contenuto, soprattutto se non avete l’esigenza di scegliere il top di gamma.
 

Le differenti piastre 

Avere differenti piastre a vostra disposizione, per cucinare nello stesso momento diverse pietanze che richiedono magari diversi gradi di cottura, è davvero molto interessante e vi permetterà di servire una cena completa, senza rischiare di dover mangiare qualcosa di freddo. 

La scelta delle piastre resta comunque molto soggettiva dato che sarete voi, in base alle vostre esigenze o le vostre preferenze, a scegliere quale sia la composizione ideale per i vostri pranzi o per le vostre cene. 

Il materiale da cui è composto 


Che si tratti di ghisa, acciaio inox, vetro temperato o un qualsiasi materiale antiaderente, cosa decisamente più importante è che il materiale utilizzato per la realizzazione di un raclette grill sia effettivamente di qualità, poiché è importante che resista nel tempo e che non vada ad intaccare con delle micro particelle dannose il cibo che andrete a mangiare. 

Il termostato 


Fondamentale il fatto di avere un termostato professionale da poter regolare in base a quelle che sono le pietanze che andrete a cucinare e alla cottura desiderata da ognuno dei vostri commensali. 

Più vasta sarà la possibilità di scelta e migliore sarà il risultato finale. 

Il prezzo di vendita 

Una buona notizia per tutti coloro i quali si sono convinti ad acquistare una raclette grill. 

Il prezzo di vendita non è affatto elevato. 

Per poter avere un modello base bastano infatti soltanto circa € 40, mentre per avere un modello professionale non si va comunque spendere una cifra eccessiva. 

Considerazioni finali 

Se, conoscendo tutti i suggerimenti / informazioni utili che ti abbiamo fornito, sei ancora perplesso su cosa cercare quando fai acquisti, ecco un bell'elenco di raclette grill.
Leggi Tutto..

Gelato al burro di arachidi fatto in casa

 

Gelato al burro di arachidi fatto in casa

Ricetta gelato al burro di arachidi

Chi ama il burro di arachidi deve assolutamente provare la ricetta di questo gelato al burro di arachidi, che come tutti gelati presenti su questo food blog è davvero semplice da realizzare e non richiede l'utilizzo di uova.

Per realizzarlo ovviamente io ho utilizzato il burro di arachidi fatto in casa, se vi siete persi il video tutorial eccolo qui in basso, una versione ovviamente dolce rispetto a quello tradizionale americana, ecco perché con il gelato ci sta davvero bene.

E a dirla tutta ho anche utilizzato il latte condensato fatto in casa, se avete latte e zucchero a velo, allora potrete prepararlo anche voi.

Come sempre ho preferito la panna vegetale, quindi già zuccherata, ma volendo potete utilizzare quella fresca.

E per decorarlo di certo non mancano le arachidi, rigorosamente crude, che tra l'altro potreste inserire anche all'interno del gelato.

Ingredienti per realizza il gelato al burro di arachidi

500 ml di panna montata
300 ml di latte condensato
3 cucchiai di burro di arachidi
Un pochino di liquore (io utilizzo l'anice)
Noccioline crude q.b.

Procedimento

In una ciotola aggiungiamo il latte condensato ed il burro di arachidi, con una forchetta mescoliamo per bene ed aggiungiamo anche il liquore.

Versiamo il tutto nella panna e mescoliamo con una spatola con movimenti che vanno dal basso verso l'alto.

Aggiungiamo il gelato al burro di arachidi in un contenitore e lasciamolo in freezer almeno sei ore.

Una volta pronto, servitelo in coppette o in coni gelato, decorandolo con arachidi crude o altro.
gelato alle arachidi

Provate anche queste ricette di gelati fatti in casa, senza uova:





Gelato al burro di arachidi fatto in casa

Leggi Tutto..