21/03/19

Polpette al sugo

polpette-al-sugo
Dopo le polpette fritte classiche e quelle di ricotta, non potevano di certo mancare quelle al sugo, che sono anche le più amate, perché più gustose.

Io prima d'immergerle nel sugo le faccio friggere leggermente nell'olio, ma se invece preferite cuocerle direttamente nel sugo, potete ugualmente seguire questa ricetta, dovrete solo omettere il pangrattato esterno o  almeno io preferisco non metterlo quando decido di cuocerle direttamente nel sugo, quindi sta a voi decidere.

Ingredienti
300 grammi di carne macinata
Un uovo
Mollica di pane q.b. 
Aglio in polvere q.b. 
Pangrattato q.b.
Un pizzico di sale
Pepe q.b.
Prezzemolo q,b.
50 grammi di formaggio grattugiato (io utilizzo il parmigiano reggiano)
Olio per friggere
Uno spicchio d'aglio
Olio evo q.b.
Basilico q.b.
400 gr, di passata di pomodoro

Procedimento
Innanzitutto prepariamo le nostre polpette, quindi in una ciotola, aggiungiamo la carne macinata, l'uovo, l'aglio in polvere,il sale, il pepe e la mollica del pane, precedentemente messa in ammollo in acqua, quindi  dobbiamo prima strizzarla ed iniziamo a lavorare il tutto, prima con una forchetta e poi con le mani.

Ora aggiungiamo anche il formaggio, continuiamo a compattare il tutto ed aggiungiamo anche il prezzemolo a pezzettini.

Diamo vita alle nostre polpette, tuffiamole nel pangrattato e facciamolo friggere giusto un paio di minuti in olio bollente, giusto per farle compattare.


polpette




polpette
Ora prepariamo il sugo.

In una pentola facciamo soffriggere l'aglio nell'olio e poi aggiungiamo la passata.

Mescoliamo con un mestolo di legno ed aggiungiamo anche il sale ed il basilico e volendo potreste aggiungere anche un po' di peperoncino, ma questo dipende dai vostri gusti,

Infine, aggiungiamo le polpette che abbiamo fritto leggermente e lasciamo cuocere.

Le polpette in sugo vanno servite rigorosamente calde :)
polpette-al-sugo
polpette-al-sugo





Leggi Tutto..

20/03/19

Fiori di zucca fritti, ecco come farli belli croccanti

Su Instagram stories e spesso anche sul mio profilo privato, spesso pubblico il cibo che sto per cucinare, anche quello non destinato a essere pubblicato su uno dei miei blog e quando ho pubblicato i fiori di zucca, in molte mi hanno chiesto come li friggessi e allora ecco qui come faccio.

Creo una pastella davvero molto semplice, senza uova ed utilizzo l'acqua frizzante e non quella liscia.

Ma il segreto fondamentale è sempre friggere quando l'olio è bello bollente o si rischia di fare dei pasticci.

I fiori di zucca sono l'antipasto perfetto ed io spesso amo servirli con altri fritti, ad esempio con le melanzane fritte o anche con i panzarotti.

Ingredienti
Un decina di fiori di zucca
200 ml di acqua minerale gassata
Mezzo cubetto di lievito di birra
Un pizzico di sale
159 grammi di farina
Olio di semi q.b.

Procedimento
In una ciotola aggiungiamo l'acqua frizzante e facciamo sciogliere il lievito.

Poi aggiungiamo la farina e mescoliamo.

Aggiungiamo anche un pizzico di sale e continuiamo a mescolare per ottenere una pastella liquida ma cremosa.

Tuffiamo all'interno i nostri fiori di zucca, ovviamente dopo averli puliti, quindi privi dei gambi, dei pistilli e dei boccioli e friggiamoli in olio ben bollente.

Prima di servirli poniamo i fiori di zucca su carta assorbente per eliminare l'olio in eccesso.

Leggi Tutto..

19/03/19

Gnocchi con panna, carciofi e pancetta

gnocchi-con-panna-e-carciofi
Oggi un primo piatto che amerete alla follia, sopratutto se amate gli gnocchi.

Chi l'ha detto che gli gnocchi sono buoni solo con il ragù o altre salse? Vi assicuro che sono buoni anche in bianco ed oggi ve li propongo in una veste bella cremosa, con panna e carciofi.

Un primo piatto che nonostante sia bello ricco, vi assicuro che vi farà venire voglia di fare il bis, provare per credere.

Buono sia da servire a pranzo che a cena, io personalmente l'ho cucinato domenica, per il nostro lungo pranzo domenicale ed è piaciuto a tutti.

Ingredienti
1 kg di gnocchi
50 grammi di pancetta
5 carciofi
Olio, sale e pepe q.b.
200 ml di panna da cucina

Procedimento
Innanzitutto prepariamo i nostri carciofi!

Puliamoli per bene, togliendo tutte le foglie dure esterne ed i gambi, in pratica ci serviranno solo i cuori dei carciofi, che dovremo poi tagliare a spicchi e lavare per bene
.
Lasciamoli riposare per pochi minuti in una ciotola con acqua e poi scoliamoli con uno scolapasta

A questo punto in una teglia, aggiungiamo un po' di olio e facciamo soffriggere la pancetta.

Poi aggiungiamo i carciofi e condiamoli con sale e pepe.

Aggiungiamo mezzo bicchiere d'acqua, mescoliamo e lasciamo cuocerli, ma ovviamente di tanto in tanto controlliamo e mescoliamo ancora.

Una volta pronti, possiamo aggiungere la panna da cucina e far cuocere ancora per un po', in modo che la panna s'insaporisca.

Nel frattempo in acqua bollente salata facciamo cuocere i nostri gnocchi e una volta pronti scoliamoli e condiamoli con la nostra panna e carciofi.

Ad ogni piatto possiamo aggiungere anche un po' di formaggio grattugiato, ma ovviamente questo dipende dai vostri gusti.

Buon appetito e se rifate la ricetta, non dimenticate di scattare una foto e taggarmi o aggiungete l'hashtag #LeRicetteDiCarmy, su Instagram mi trovate sia come @carmycotugno che come @carmyincucina e nooo non mi sono sdoppiata, ma ovviamente, ho voluto creare un secondo profilo solo dedicato al food, mentre sull'altro oltre al food carico anche altro :)
carciofi-panna-pancetta
gnocchi-in-bianco
gnocchi-panna-e-carciofi



Leggi Tutto..

18/03/19

Ciambellone all'arancia e limone, ricetta facile

ciambella-arancia-e-limone

Ricetta ciambellone all'arancia e limone


Il lunedì non è mai semplice d'affrontare e quindi una coccola qui sul food blog ai miei lettori devo darla. quindi eccovi una ricetta facile e gustosa, una buonissima ciambella all'arancia e limone, vi assicuro che vi conquisterà.

Vi confesso che ne sto mangiando una fetta proprio ora mentre sto scrivendo, non ho proprio saputo resistere al suo intenso e fresco profumo.

Quindi ora mettetevi comodi, prendete appunti e poi correte in cucina a prepararla, perché questa torta o meglio questo ciambellone è perfetto ad ogni ora, quindi buona a colazione, superba dopo pranzo e sublime a fine cena.

E poi è ricco di vitamine quindi perfetto anche per i più piccoli e se siete a dieta, perché alla fine un dolcino a frutta è perfetto anche nei periodi in cui non ci stiamo concedendo golosità

Ingredienti
Il succo di un'arancia
Il succo di un limone
Buccia grattugiata di mezzo limone
Buccia grattugiata di mezza arancia
300 grammi di farina 00
100 grammi di olio di semi
150 grammi di zucchero
Un pochino di liquore (limoncello o strega) ma è facoltativo
3 uova
Una bustina di lievito per dolci
Zucchero a velo

Procedimento
In una ciotola, aiutandoci con una frusta elettrica lavoriamo le uova con lo zucchero e poi aggiungiamo anche l'olio.

Continuiamo a mescolare e versiamo anche il succo d'arancia, il succo di limone ed un po' di liquore, va bene quello strega o il limoncello, ma potete anche ometterlo.

Ora versiamo pian piano anche la farina e quando il tutto sarà ben omogeneo, aggiungiamo anche le scorze grattugiate di mezzo limone e mezza arancia.

Infine, aggiungiamo il lievito per dolci e versiamo in uno stampo ben imburrato ed infarinato ed inforniamo in forno preriscaldato a 180 gradi per circa 35 minuti.

Una volta sfornata possiamo aggiungere anche lo zucchero a velo, è buonissima sia calda che fredda!

Se rifate la ricetta, scattate una foto e taggatemi o utilizzate l'hashtag #LeRicetteDiCarmy, su Instagram mi trovate sia come @carmyincucina , sia come @carmycotugno.




ciambella


torta-arancia-e-limone


Leggi Tutto..

15/03/19

Farfalle con zucchine e pancetta


Ricetta pasta con zucchine e pancetta

Eccomi qui con la ricetta di un primo piatto che personalmente adoro troppo, perché buono, cremoso e gustoso, la pasta con  le zucchine, nello specifico io ho utilizzato le farfalle, ma ovviamente potete utilizzare qualsiasi altro tipo di pasta, ma per quanto riguarda il resto della ricetta fidatevi e seguitela alla lettera, perché le zucchine accoppiate alla cipolla e alla pancetta sono davvero la fine del mondo.

Ingredienti per 4 persone 
2 zucchine 
Mezza cipolla 
50 grammi di pancetta a cubetti 
Olio e sale q.b. 
400 grammi di pasta, io utilizzo le farfalle

Procedimento
Innanzitutto tagliamo le nostre zucchine, io le taglio a tocchetti, il modo più semplice.

In pratica tolgo le due estremità, divido ogni zucchina in quattro parti e poi vado ad affettare, così come vedete in foto.


Ora prendiamo una padella, aggiungiamo l'olio e facciamo soffriggere la mezza cipolla tagliata.

A metà cottura aggiungiamo anche le zucchine, il sale e la pancetta, ricopriamo con un coperchio e facciamo cuocere.
Ovviamente di tanto in tanto mescoliamo con un mestolo di legno e se è il caso aggiungiamo un po' d'acqua.

Quando avranno un colorito ambrato e saranno morbide, vuol dire che sono pronte, quindi possiamo per il momento spegnere il fuoco.

Ora preleviamo quasi la metà delle zucchine cotte e mettiamole nel mix per ottenere un composto cremoso, poi aggiungiamolo nella padella con il restante delle zucchine insieme ad un po' d'acqua calda e mescoliamo.

Cuociamo le farfalle in acqua salate, scoliamole e facciamole saltarle nella padella con le zucchine.

Serviamo e volendo possiamo anche aggiungere un po' di formaggio grattugiato nei piatti, tutto dipende dai vostri gusti.

Se rifate la ricetta, scattate una foto e taggatemi oppure utilizzate l'hastah #LeRicetteDiCarmy , su Instagram mi trovate sia come @carmycotugno che come @carmyincucina.






Leggi Tutto..

14/03/19

Fagioli e scarole

fagioli-e-scarole

Ricetta napoletana, zuppa di fagioli e scarole

Oggi vi riporto nella mia Napoli, con una ricetta che qui in Inverno è molto amata, una buonissima zuppa di fagioli e scarole.
Da servire bella calda accompagnata da pane o crostini, vi assicuro che vi piacerà anche se non amate i fagioli, perché le scarole regalano un sapore davvero unico.

Ingredienti per 4 persone
3 fasci di scarole
2 barattoli di fagioli cannellini già lessati (500 gr.)
Sale q.b.
Olio q.b.
Mezzo spicchio d'aglio


Procedimento
Puliamo e laviamo per bene le scarole.
In una pentola ampia aggiungiamo l'acqua e aspettiamo che bolli.
Poi aggiungiamo pian piano le scarole per farle cuocere per pochi minuti e una volta pronte scoliamole.
Da parte, in un'altra pentola, facciamo soffriggere olio e aglio e aggiungiamo due barattoli di fagioli cannellini ed un po' di sale.
Facciamo cuocere per un po, poi aggiungiamo un po' d'acqua e dopo pochi minuti aggiungiamo anche le scarole.
Facciamo cuocere il tutto e ogni tanto mescoliamo aiutandoci con un forchettone.
La zuppa va servita calda ovviamente :)

Leggi Tutto..

13/03/19

Melanzane grigliate


Le melanzane sono assolutamente buone e versatili, infatti possiamo prepararle in tantissimi modi ed io questa volta vedo le propongo semplicemente arrostite , ma condite a modo mio o meglio così come le condiva mia nonna.

Alla fine basta davvero poco per renderle ancora più buone!

Ingredienti
Due melanzane grandi ( io utilizzo quelle tonde)
Sale e peperoncino in polvere q.b.
Olio e aceto di vino q.b.
2 Spicchi d'aglio

Procedimento
Laviamo le nostre melanzane e tagliamole a fette, io utilizzo quelle tonde quindi vado a tagliarle in forme rotonde, ognuna con uno spessore di un cm circa, ovviamente se utilizzate quelle dalla forma più stretta, vi conviene tagliarle in lungo.

A questo punto possiamo cuocerle sulla nostra griglia.

Una volta pronte possiamo porle in un un vassoio o ciotola e condirle con olio, aceto, sale, peperoncino in polvere e l'aglio tagliato a pezzettini.

Per velocizzare e condirle al meglio, potete prendere una piccola ciotola oppure un bicchiere, aggiungere all'interno olio, aceto, peperoncino, sale e l'aglio a pezzettini piccoli, mescolare il tutto e condire le vostre melanzane.

Prima di gustare le nostre melanzane grigliate lasciamole riposare un po', magari in frigo.
Sono buonissime da mangiare anche dopo qualche giorno, perché più riposano e più andranno ad insaporirsi, infatti qui quando le preparo, ne faccio sempre molte, così da poterle gustare quando voglio :)

Sono un attimo contorno e non solo, perché sono perfette anche come secondo piatto ed anche da gustare in un panino, provare per credere!

Se provate la ricetta, scattate una foto e  taggatemi o utilizzate l'hashtag #LeRicetteDiCarmy.
Su Instagram mi trovate sia su @carmycotugno che su @carmyincucina
melanzane-grigliate
Melanzane-arrostite

melanzane-grigliate

Leggi Tutto..

12/03/19

Polpette fritte di carne con ripieno di ricotta



Ricetta polpette di carne fritte ripiene di ricotta

Come promesso nell'articolo con le polpette classiche fritte, ecco una variante molto gustosa con la ricotta.

Il procedimento alla fine è assolutamente uguale, bisogna solo aggiungere un po' di ricotta all'impasto ed un po' al centro di ogni polpetta, quindi nulla di difficile.

Nonostante il procedimento simile, vi assicuro che la ricotta fa davvero la differenza, perché rende queste polpette fritte ancora più gustose, provare per credere.

Ingredienti 
300 grammi di carne macinata
150 grammi di ricotta
Un uovo
Mollica di pane q.b. 
Aglio in polvere q.b. oppure mezzo spicchio d'aglio tagliato a pezzettini
Pangrattato q.b.
Un pizzico di sale
Pepe q.b.
Prezzemolo q,b.
50 grammi di formaggio grattugiato
Olio per friggere

Procedimento
In una ciotola aggiungiamo la carne macinata, l'uovo, l'aglio,il sale, il pepe e la mollica del pane precedentemente messa in ammollo in acqua, quindi deve essere ben strizzata ed iniziamo a lavorare il tutto, meglio se con le mani, perché è il modo migliore per amalgamare tutti gli ingredienti.

A questo punto aggiungiamo anche il formaggio e continuiamo a compattare il tutto con le mani ed aggiungiamo anche il prezzemolo, tagliato o tritato.
Infine, aggiungiamo la ricotta, ma non tutti i 150 grammi, lasciamo da parte una piccola porzione.

Ora possiamo creare le nostre polpette ed al centro di ognuna aggiungiamo un pochino di ricotta, poi tuffiamole nel pangrattato e adagiamole su un vassoio o su un piatto e facciamole riposare un pochino in frigo, almeno mezz'ora.

Friggiamole e facciamole riposare un po' su carta assorbente per eliminare l'olio in eccesso.

Non ami le polpette di carne e vuoi un'alternativa? Allora dai una sbirciata alla ricetta con le polpette di pane potrai aggiungere la ricotta anche lì. 




Leggi Tutto..