Carmy in cucina - Food blogger Napoli - Ricette facili e veloci

Carmy in cucina, ricette di cucina facili e veloci ,con foto e video tutorial, food blog di Carmen Cotugno, food blogger di Napoli.

Cerca nel blog

Torta alle carote ed arance, ricetta perfetta per la colazione

 

Torta alle carote ed arance

Una torta per la colazione che è una carica di energia, torta con carote ed arance, una vera bontà che vi consiglio di provare al più presto.

Le carote si prestano davvero bene per preparare dei dolci, infatti tra i miei dolci preferiti c'è proprio il plumcake di carote ed anche le arance con il loro sapore aspro e dolce allo stesso tempo possono dare un tocco in più ai dolci, infatti vi consiglio di provare anche la torta con arance e limoni.

Questa ricetta è davvero semplice, come tutte le altre presenti qui sul food blog e ve la consiglio non solo per la colazione ma anche come break goloso pomeridiano, perfetta anche per la merenda dei più piccoli.

Ingredienti

250 grammi di farina 00

3 uova

150 grammi di zucchero

70 ml di olio di semi

Un arancia

150 grammi di carote

Qualche goccia di aroma alla vaniglia

Una bustina di lievito

Zucchero a velo q,b.

Procedimento per la torta alle carote ed arance

Iniziamo a preparare la nostra torta con carote e arance.

In una ciotola con una frusta elettrica lavoriamo le uova con lo zucchero ed aggiungiamo anche prima la vaniglia e poi l'olio.

Poi peliamo le carote, le tagliamo e le tritiamo in un mixer e le aggiungiamo al composto continuando a mescolare.


torta per la colazione

A questo punto aggiungiamo il succo di un'arancia, continuiamo a mescolare con la frusta elettrica ed aggiungiamo anche la farina.

Infine aggiungiamo il lievito e mescoliamo per l'ultima volta.

Versiamo in una tortiera imburrata ed infarinata e facciamo cuocere in forno preriscaldato a 180 gradi per 30 minuti circa.

Torta carote e arance


Una volta sfornata possiamo aggiungere lo zucchero a velo e servirla.

Se provi questa ricetta puoi utilizzare l'hashtag #LeRicetteDiCarmy e taggarmi su Instagram. sarò felice di ammirare la tua torta alle carote ed arance:) 

Torta alle carote ed arance

Torta di carote ed arance



Leggi Tutto..

Biscotti alle mele senza burro, ricetta light

 

Biscotti alle mele senza burro
Biscotti alle mele senza burro, una ricetta leggera, direi dietetica, per chi non rinuncia ai dolci neppure in dieta o semplicemente per chi ama la frutta.

I biscotti alle mele sono morbidi e buonissimi, questo li rende perfetti da poter mangiare in qualsiasi momento della giornata, non solo per la colazione.

E' un'alternativa ai soliti biscotti dietetici, tra l'altro se siete a dieta potreste sostituire lo zucchero con un dolcificante, ovviamente occhio alle dosi, per esempio se utilizzate il dietor ve ne basteranno 8 grammi che appunto dolcificano quanto 50 grammi di zucchero.

Per rendere la ricetta ancora più leggera e sana, potreste utilizzare la farina di farro.

Per quanto riguarda il tipo di mele da utilizzare, io ho optato per le meli verdi, ma potreste anche utilizzarne altre.

Ingredienti

300 grammi di farina 00

50 grammi di zucchero

Un uovo

Una mela grande oppure due piccole

Un limone

40 ml di olio di semi

Un cucchiaino di lievito per dolci

Due cucchiai di yogurt bianco

Qualche goccia di essenza alla vaniglia

Procedimento per preparare i biscotti di mele

Lavoriamo l'uovo con lo zucchero, basta una forchetta, poi aggiungiamo anche l'olio, mescoliamo ancora ed aggiungiamo lo yogurt (in alternativa tre cucchiai di latte).


biscotti alle mele
A questo punto aggiungiamo qualche goccia di essenza alla vaniglia (in alternativa una bustina di vanillina, mescoliamo, aggiungiamo 200 grammi di farina ed il lievito ed amalgamiamo impastando per qualche minuto.
biscotti con mele
Laviamo la mela, togliamo la buccia, tagliamola a pezzi piccoli ed aggiungiamoli in una ciotola con all'interno il succo del limone, aggiungiamo il tutto all'impasto, amalgamiamo ed aggiungiamo il resto della farina e cioè i 100 grammi.
mele
Impastiamo e creiamo i nostri buonissimi e morbidi biscotti di mele fatti in casa, semplicemente creando con le mani, rigorosamente infarinate, delle palline ed adagiamole su una teglia coperta da carta da forno.

Inforniamo in forno preriscaldato a 180 gradi per venti minuti circa.


biscotti alle mele
I biscotti senza burro alle mele sono buoni sia caldi sia lasciandoli riposare.

Volendo potete completare con una spolverata di zucchero a velo, ma ovviamente in questo caso non sarà più una ricetta light.

Conservateli in una scatola di latta.

Se ami le mele prova anche la torta in tazza con mele e arance.


biscotti alle mele


biscotti fatti in casa



Leggi Tutto..

Polenta Concia: ricetta tradizionale piemontese

 

polenta

La polenta concia è un piatto molto famoso e amato della tradizione italiana, facile da preparare e perfetta da gustare in una lunga giornata d’inverno, quando il buio arriva prima e il freddo si fa sentire.


La polenta è un piatto tipico del Nord Italia ma, poco a poco, si è diffuso fino ad arrivare ad altre regioni centrali. La polenta concia, a differenza della polenta classica, è una ricetta italiana contesa fra la Valle D’Aosta e il Piemonte ed è caratterizzata dall’introduzione del burro fuso e del formaggio che la rendono più morbida e gustosa.

La polenta concia può essere realizzata con svariati formaggi e oggi vedremo come realizzare la polenta concia piemontese con la toma e il maccagno.

Polenta concia piemontese: ingredienti e preparazione

  • 500g di farina di mais; 
  • 200g di toma biellese; 
  • 200g di maccagno; 
  • 250g di burro; 
  • sale e pepe q.b; 
  • olio extravergine d’oliva; 
  • foglia di salvia (se gradita).

Online troviamo numerose altre ricette per la preparazione della polenta.

Preparazione polenta concia piemontese

La prima fase di questa ricetta consiste nello scaldare 2L di acqua in una pentola abbastanza grande, lasciarla bollire e aggiungere un po’ di sale. Appena l’acqua bolle, è il momento di versare la farina di mais e mescolare con regolarità, aggiungendo poco a poco un filo d’olio di oliva extravergine.

La polenta deve cuocere per almeno 40/45 minuti ed ogni cinque minuti è importante mescolare in un unico senso ed evitare la formazione di grumi, poco piacevoli al palato. Il consiglio della tradizione, è quello di utilizzare un mestolo di legno per girare la polenta senza che si attacchi sul fondo della pentola.

Nel frattempo, si taglia a dadini la toma e il maccagno e, in un pentolino, si mette il burro a scaldare insieme ad una foglia di salvia. Spegnere la fiamma quando il burro inizia a prendere colore.

Aggiungere i dadini di formaggio nella polenta quando la cottura è a buon punto, ne troppo dura e ne troppo acquosa. In questa fase è fondamentale mescolare per bene fino a quando il formaggio si incorpora perfettamente con la polenta.

Una volta integrati gli ingredienti, mettere la polenta nel piatto e aggiungere due noci di burro fuso per ogni porzione, insieme ad un pizzico di pepe da macinare al momento. È possibile aggiungere al momento anche il parmigiano grattugiato, per chi ama i sapori forti e decisi.

Quando cucinare la polenta concia?

La polenta concia è un piatto altamente energetico e con tante calorie, gustoso per il palato e sazia molto grazie ai numerosi ingredienti che è possibile inserire. Considerata come uno dei piatti più filanti, la polenta è il piatto ideale da mangiare dopo una giornata sulla neve, per ritrovare le energie, oppure in una giornata molto fredda per scaldare gli animi.

Ottima come piatto principale per le serate d’inverno in compagnia di amici o familiari, da servire come piatto della domenica accompagnata da un ottimo bicchiere di vino rosso.
Leggi Tutto..

Torta al cioccolato 5 vasetti

torta al cioccolato

Quando si parla di torte speciali, è impossibile non chiamare in causa quelle al cioccolato. La delizia appena citata è stata rivisitata a diversi chef, ma anche da chi, ogni giorno, vive la passione per i fornelli in maniera non professionale, ma con tantissimo cuore. 

Come si può leggere tra i consigli in cucina di LettoQuotidiano, tra le varianti più gustose della torta al cioccolato c’è quella nota con il nome di torta 5 vasetti

Scopriamo assieme come si prepara. 

Ingredienti 

Prima di entrare nel vivo della ricetta di questa torta, vediamo assieme alcune tra le sue principali caratteristiche. Ricordiamo innanzitutto che si tratta di una torta molto morbida e dal sapore piacevolmente intenso. Ideale sia a merenda, sia a colazione, deve essere preparata utilizzando, per pesare gli ingredienti, un vasetto di yogurt di 125 ml. Detto questo, vediamo nel dettaglio come si prepara la torta per 4 persone. 

  • 3 uova intere, possibilmente biologiche 
  • 50 grammi di cioccolato fuso extra fondente (bisogna fare attenzione a scegliere cioccolato 80%) 
  • Una bustina di lievito per dolci 
  • Un paio di vasetti di farina di grano tenero tipo 00 
  • Un vasetto di yogurt riempito di latte (ovviamente, se si è allergici o intolleranti al lattosio si può optare per il latte vegetale) 
  • Un vasetto riempito con olio di semi di girasole 
  • Mezzo vasetto riempito con cacao in polvere 
  • Mezzo vasetto di yogurt riempito con miele o stevia 
  • Un paio di manciate di nocciole tostate 
  • Una scorza di limone, anche in questo caso meglio se biologico 

Procedimento 
La preparazione di questa torta, che si contraddistingue per il basso apporto calorico, inizia con il fatto di prendere una tortiera, caratterizzata possibilmente da un diametro superiore ai 20 centimetri. 

Il passo successivo prevede il ricoprirla con della carta da forno. 

In una ciotola a parte, bisogna versare tutte le farine, setacciandole bene e integrando anche il lievito. 

Cosa fare a questo punto? In una terrina a parte, rompere le uova, sbatterle con una frusta e, piano piano, aggiungere la scorza di limone, il miele o la stevia e l’olio. 

Archiviato questo step, arriva il momento di aggiungere al composto il cioccolato fuso e il latte. Subito dopo, bisogna continuare a mescolare. 

A pioggia, bisogna versare tutte le polveri precedentemente trattate, aggiungendo le nocciole. 

Non bisogna fermarsi e continuare a mescolare, facendo attenzione affinché non si formino grumi. 

L’impasto ottenuto va poi versato nella tortiera  che deve essere rivestita con carta da forno  ed infornato per 45 minuti a 180°C. 

Cosa fare una volta che questa buonissima torta ha terminato la sua cottura? 
Sfornarla e lasciarla raffreddare un po’. 
Non appena ci si accorge che è arrivata alla temperatura giusta, si può togliere dallo stampo e mangiare

Il bello di questa torta è il fatto di essere come puoi vedere estremamente semplice. 
Da non dimenticare è altresì la sua versatilità. 

Per renderla ancora più gustosa e adatta a un dopo cena all’insegna del gourmet, una buona idea può essere quella di associarla a una deliziosa crema al cioccolato. Anche in questo caso, abbiamo a che fare con una ricetta molto facile da preparare in casa. 

Serve sempre il cioccolato fondente, circa 150 grammi, ovviamente parliamo di cioccolato a pezzi, e della panna liquida. 

Quest’ultima, deve essere versata in un pentolino antiaderente, e portata a bollore, ma senza arrivarci davvero. 

Qualche istante prima rispetto al raggiungimento del punto di ebollizione, infatti, bisogna aggiungere il cioccolato e continuare a mescolare fino a quando non ci si accorge che è fuso. 

 A questo punto, bisogna lasciar raffreddare e, non appena è stata raggiunta la temperatura desiderata, farcire la torta: sarà un vero trionfo sensoriale!
Leggi Tutto..

Cheesecake con gocce di cioccolato senza gelatina

cheesecake senza gelatina


La cheesecake è la regina delle torte estive, in quanto non richiede la cottura in forno. Inoltre, questo dolce è molto versatile e semplice da preparare. 

Ha origini americane, specialmente la cheesecake cotta al forno, ma la versione più fresca, quella che non richiede il passaggio in forno è entrata a far parte di tutte le cucine sparse per il mondo. 

È una torta molto golosa formata da tre strati: base croccante, strato centrale cremoso e fresco ed infine, la superficie ricoperta di frutta fresca, cioccolato, purea di frutta o gocce di cioccolato. 

Insomma, per la superficie ci si può sbizzarrire a scegliere ciò che più piace, anche un topping al caramello salato e arachidi tostate. 

Infine, potete scegliere se realizzare una cheesecake senza gelatina oppure, se preferite potete aggiungerla. 

La nostra cheesecake non avrà la gelatina e la sua crema al formaggio verrà arricchita con delle gocce di cioccolato e come copertura possiamo realizzare dei ciuffetti di panna e del cacao amaro in polvere o in alternativa, fragole fresche o un frutto di stagione. 

Vediamo quali sono gli ingredienti necessari e tutti i passaggi da seguire per la sua preparazione. 

Cheesecake senza gelatina: gli ingredienti 

Gli ingredienti di questa cheesecake sono sufficienti per una tortiera a cerniera dal diametro di 22 centimetri. 

Ecco qui di seguito l’elenco e le dosi degli ingredienti: 
  • 180 gr di biscotti secchi (base) 
  • 100 gr di burro 
  • 500 gr di ricotta 
  • 120 gr di biscotti (per la crema) 
  • 60 gr zucchero a velo 
  • 250 gr formaggio fresco spalmabile 
  • 100 gr di gocce di cioccolato 
  • Panna montata, cacao in polvere o frutta fresca a scelta per la decorazione 

In questa cheesecake non è stata inserita la gelatina e per far si che la crema e la torta rimangano in piedi è necessario lasciarla in frigo per tutta la notte. 

Adesso non resta che vedere come prepararla. 

Preparazione della cheesecake senza gelatina 

Il primo passaggio da seguire per preparare la cheesecake senza gelatina è quello di setacciare la ricotta e lasciarla per almeno un ora all'interno di un colino con un peso sopra così da buttar fuori il siero. 

L’ideale sarebbe poter fare questo passaggio il giorno prima e lasciare la ricotta a scolare per l’intera notte, ma se non vi è possibile basteranno un paio di ore. 

Sciogliete 100 gr di burro in un pentolino sul fuoco oppure all'interno del microonde. 

In un mixer tritate finemente i biscotti e trasferiteli in una ciotola capiente e ricopriteli con il burro fuso.

Mescolate bene il tutto fino a quando non si saranno amalgamati alla perfezione. 

Prendete ora una teglia rotonda a cerniera e rivestitela di carta forno. 

Versatevi il mix di biscotti e burro e compattate con il dorso di un cucchiaio. 

Livellate bene e fate riposare me 30 minuti nel freezer. In questo arco di tempo occupatevi della crema al formaggio. 

Prendete la ricotta che a questo punto avrà perso una buona quantità di siero, setacciatela nuovamente in una ciotola ampia e pulita e insieme ad essa versate anche il formaggio spalmabile. 

Se volte aromatizzare la vostra crema al formaggio potete inserire l’estratto di vaniglia. 

Con l’aiuto di uno sbattitore elettrico amalgamate bene i due formaggi, successivamente unite anche lo zucchero a velo e continuate a mescolare. 

Adesso, sempre all'interno del mixer, tritate l’altra parte di biscotti secchi e poi uniteli alla crema di formaggio. 

Versate anche le gocce di cioccolato all'interno della crema e mescolate bene tutto il composto. 

Prendete dal frigo o dal freezer la base della cheesecake e versatevi sopra la crema al formaggio. 

Livellate molto bene e riponete di nuovo in frigo. Ora potete occuparvi della decorazione. 

Potete decorare con del semplice cacao amaro in polvere oppure con della frutta fresca di stagione. 

Dopo aver decorato, lasciate riposare la cheesecake in frigo per tutta la notte e prima di servire toglietela dal suo stampo e ai lati potete decorare con della granella di biscotti o con delle scaglie di cioccolato.

Leggi Tutto..

Lievito di birra fatto in casa, ricetta facile

lievito di birra
Il lievito di birra è introvabile a causa del Coronavirus, ecco la ricetta per farlo in casa
Voglia di una calda brioche col tuppo ma bar e pasticcerie sono chiuse a causa del Coronavirus?

Bene, possiamo prepararle in casa, magari visto che manca poco a Pasqua possiamo preparare proprio le brioche di Pasqua, ma il problema principale al momento è che troppi supermercati sono sprovvisti di lievito di birra e così addio anche alla pizza fatta in casa.

Per fortuna la mia piccola scorta non è ancora terminata sia di lievito di birra fresco sia di quello in polvere, ma appena termina già so come poter preparare il lievito di birra in casa e voglio condividere con voi questa ricetta di Davide Gallera per realizzare 40 grammi di lievito di birra, ovviamente se volete realizzarne di meno, ad esempio la metà, dimezzate gli ingredienti.

Ingredienti 
100 ml di birra bionda
2 cucchiai di farina 00 o di manitoba
1 cucchiaino  zucchero

Procedimento
In una ciotola si versa la birra, la farine e lo zucchero, si mescola il tutto per bene e poi si avvolge la ciotola in un canovaccio e si fa riposare almeno 24 ore in forno spento o comunque in un luogo dalla temperature mite, per non far assorbire alcuna umidità.

Per la birra se riuscite meglio optare per una artigianale, mentre per la farina anche se la ricetta prevede quella 00 io vi consiglio di prediligere quella manitoba, perché può accelerare il processo di lievitazione.

come fare lievito di birra

Leggi Tutto..