Carmy in cucina - Food blogger Napoli - Ricette facili e veloci

Carmy in cucina, ricette di cucina facili e veloci ,con foto e video tutorial, food blog di Carmen Cotugno, food blogger di Napoli.

Cerca nel blog

Torta al cioccolato 5 vasetti

torta al cioccolato

Quando si parla di torte speciali, è impossibile non chiamare in causa quelle al cioccolato. La delizia appena citata è stata rivisitata a diversi chef, ma anche da chi, ogni giorno, vive la passione per i fornelli in maniera non professionale, ma con tantissimo cuore. 

Come si può leggere tra i consigli in cucina di LettoQuotidiano, tra le varianti più gustose della torta al cioccolato c’è quella nota con il nome di torta 5 vasetti

Scopriamo assieme come si prepara. 

Ingredienti 

Prima di entrare nel vivo della ricetta di questa torta, vediamo assieme alcune tra le sue principali caratteristiche. Ricordiamo innanzitutto che si tratta di una torta molto morbida e dal sapore piacevolmente intenso. Ideale sia a merenda, sia a colazione, deve essere preparata utilizzando, per pesare gli ingredienti, un vasetto di yogurt di 125 ml. Detto questo, vediamo nel dettaglio come si prepara la torta per 4 persone. 

  • 3 uova intere, possibilmente biologiche 
  • 50 grammi di cioccolato fuso extra fondente (bisogna fare attenzione a scegliere cioccolato 80%) 
  • Una bustina di lievito per dolci 
  • Un paio di vasetti di farina di grano tenero tipo 00 
  • Un vasetto di yogurt riempito di latte (ovviamente, se si è allergici o intolleranti al lattosio si può optare per il latte vegetale) 
  • Un vasetto riempito con olio di semi di girasole 
  • Mezzo vasetto riempito con cacao in polvere 
  • Mezzo vasetto di yogurt riempito con miele o stevia 
  • Un paio di manciate di nocciole tostate 
  • Una scorza di limone, anche in questo caso meglio se biologico 

Procedimento 
La preparazione di questa torta, che si contraddistingue per il basso apporto calorico, inizia con il fatto di prendere una tortiera, caratterizzata possibilmente da un diametro superiore ai 20 centimetri. 

Il passo successivo prevede il ricoprirla con della carta da forno. 

In una ciotola a parte, bisogna versare tutte le farine, setacciandole bene e integrando anche il lievito. 

Cosa fare a questo punto? In una terrina a parte, rompere le uova, sbatterle con una frusta e, piano piano, aggiungere la scorza di limone, il miele o la stevia e l’olio. 

Archiviato questo step, arriva il momento di aggiungere al composto il cioccolato fuso e il latte. Subito dopo, bisogna continuare a mescolare. 

A pioggia, bisogna versare tutte le polveri precedentemente trattate, aggiungendo le nocciole. 

Non bisogna fermarsi e continuare a mescolare, facendo attenzione affinché non si formino grumi. 

L’impasto ottenuto va poi versato nella tortiera  che deve essere rivestita con carta da forno  ed infornato per 45 minuti a 180°C. 

Cosa fare una volta che questa buonissima torta ha terminato la sua cottura? 
Sfornarla e lasciarla raffreddare un po’. 
Non appena ci si accorge che è arrivata alla temperatura giusta, si può togliere dallo stampo e mangiare

Il bello di questa torta è il fatto di essere come puoi vedere estremamente semplice. 
Da non dimenticare è altresì la sua versatilità. 

Per renderla ancora più gustosa e adatta a un dopo cena all’insegna del gourmet, una buona idea può essere quella di associarla a una deliziosa crema al cioccolato. Anche in questo caso, abbiamo a che fare con una ricetta molto facile da preparare in casa. 

Serve sempre il cioccolato fondente, circa 150 grammi, ovviamente parliamo di cioccolato a pezzi, e della panna liquida. 

Quest’ultima, deve essere versata in un pentolino antiaderente, e portata a bollore, ma senza arrivarci davvero. 

Qualche istante prima rispetto al raggiungimento del punto di ebollizione, infatti, bisogna aggiungere il cioccolato e continuare a mescolare fino a quando non ci si accorge che è fuso. 

 A questo punto, bisogna lasciar raffreddare e, non appena è stata raggiunta la temperatura desiderata, farcire la torta: sarà un vero trionfo sensoriale!
Leggi Tutto..

Cheesecake con gocce di cioccolato senza gelatina

cheesecake senza gelatina


La cheesecake è la regina delle torte estive, in quanto non richiede la cottura in forno. Inoltre, questo dolce è molto versatile e semplice da preparare. 

Ha origini americane, specialmente la cheesecake cotta al forno, ma la versione più fresca, quella che non richiede il passaggio in forno è entrata a far parte di tutte le cucine sparse per il mondo. 

È una torta molto golosa formata da tre strati: base croccante, strato centrale cremoso e fresco ed infine, la superficie ricoperta di frutta fresca, cioccolato, purea di frutta o gocce di cioccolato. 

Insomma, per la superficie ci si può sbizzarrire a scegliere ciò che più piace, anche un topping al caramello salato e arachidi tostate. 

Infine, potete scegliere se realizzare una cheesecake senza gelatina oppure, se preferite potete aggiungerla. 

La nostra cheesecake non avrà la gelatina e la sua crema al formaggio verrà arricchita con delle gocce di cioccolato e come copertura possiamo realizzare dei ciuffetti di panna e del cacao amaro in polvere o in alternativa, fragole fresche o un frutto di stagione. 

Vediamo quali sono gli ingredienti necessari e tutti i passaggi da seguire per la sua preparazione. 

Cheesecake senza gelatina: gli ingredienti 

Gli ingredienti di questa cheesecake sono sufficienti per una tortiera a cerniera dal diametro di 22 centimetri. 

Ecco qui di seguito l’elenco e le dosi degli ingredienti: 
  • 180 gr di biscotti secchi (base) 
  • 100 gr di burro 
  • 500 gr di ricotta 
  • 120 gr di biscotti (per la crema) 
  • 60 gr zucchero a velo 
  • 250 gr formaggio fresco spalmabile 
  • 100 gr di gocce di cioccolato 
  • Panna montata, cacao in polvere o frutta fresca a scelta per la decorazione 

In questa cheesecake non è stata inserita la gelatina e per far si che la crema e la torta rimangano in piedi è necessario lasciarla in frigo per tutta la notte. 

Adesso non resta che vedere come prepararla. 

Preparazione della cheesecake senza gelatina 

Il primo passaggio da seguire per preparare la cheesecake senza gelatina è quello di setacciare la ricotta e lasciarla per almeno un ora all'interno di un colino con un peso sopra così da buttar fuori il siero. 

L’ideale sarebbe poter fare questo passaggio il giorno prima e lasciare la ricotta a scolare per l’intera notte, ma se non vi è possibile basteranno un paio di ore. 

Sciogliete 100 gr di burro in un pentolino sul fuoco oppure all'interno del microonde. 

In un mixer tritate finemente i biscotti e trasferiteli in una ciotola capiente e ricopriteli con il burro fuso.

Mescolate bene il tutto fino a quando non si saranno amalgamati alla perfezione. 

Prendete ora una teglia rotonda a cerniera e rivestitela di carta forno. 

Versatevi il mix di biscotti e burro e compattate con il dorso di un cucchiaio. 

Livellate bene e fate riposare me 30 minuti nel freezer. In questo arco di tempo occupatevi della crema al formaggio. 

Prendete la ricotta che a questo punto avrà perso una buona quantità di siero, setacciatela nuovamente in una ciotola ampia e pulita e insieme ad essa versate anche il formaggio spalmabile. 

Se volte aromatizzare la vostra crema al formaggio potete inserire l’estratto di vaniglia. 

Con l’aiuto di uno sbattitore elettrico amalgamate bene i due formaggi, successivamente unite anche lo zucchero a velo e continuate a mescolare. 

Adesso, sempre all'interno del mixer, tritate l’altra parte di biscotti secchi e poi uniteli alla crema di formaggio. 

Versate anche le gocce di cioccolato all'interno della crema e mescolate bene tutto il composto. 

Prendete dal frigo o dal freezer la base della cheesecake e versatevi sopra la crema al formaggio. 

Livellate molto bene e riponete di nuovo in frigo. Ora potete occuparvi della decorazione. 

Potete decorare con del semplice cacao amaro in polvere oppure con della frutta fresca di stagione. 

Dopo aver decorato, lasciate riposare la cheesecake in frigo per tutta la notte e prima di servire toglietela dal suo stampo e ai lati potete decorare con della granella di biscotti o con delle scaglie di cioccolato.

Leggi Tutto..

Lievito di birra fatto in casa, ricetta facile

lievito di birra
Il lievito di birra è introvabile a causa del Coronavirus, ecco la ricetta per farlo in casa
Voglia di una calda brioche col tuppo ma bar e pasticcerie sono chiuse a causa del Coronavirus?

Bene, possiamo prepararle in casa, magari visto che manca poco a Pasqua possiamo preparare proprio le brioche di Pasqua, ma il problema principale al momento è che troppi supermercati sono sprovvisti di lievito di birra e così addio anche alla pizza fatta in casa.

Per fortuna la mia piccola scorta non è ancora terminata sia di lievito di birra fresco sia di quello in polvere, ma appena termina già so come poter preparare il lievito di birra in casa e voglio condividere con voi questa ricetta di Davide Gallera per realizzare 40 grammi di lievito di birra, ovviamente se volete realizzarne di meno, ad esempio la metà, dimezzate gli ingredienti.

Ingredienti 
100 ml di birra bionda
2 cucchiai di farina 00 o di manitoba
1 cucchiaino  zucchero

Procedimento
In una ciotola si versa la birra, la farine e lo zucchero, si mescola il tutto per bene e poi si avvolge la ciotola in un canovaccio e si fa riposare almeno 24 ore in forno spento o comunque in un luogo dalla temperature mite, per non far assorbire alcuna umidità.

Per la birra se riuscite meglio optare per una artigianale, mentre per la farina anche se la ricetta prevede quella 00 io vi consiglio di prediligere quella manitoba, perché può accelerare il processo di lievitazione.

come fare lievito di birra

Leggi Tutto..

Torta con M&M'S o Smarties e KItKat, gravity cake

torta smarties e kitkat
Torta con con M&M's o Smarties e KitKat realizzata per il mio compleanno, ricetta per festa di compleanno Per il mio compleanno ho voluto realizzare una torta davvero speciale, sia buonissima che bella, ecco come è nata la torta con M&M'S e KitKat.

Questa è una via di mezzo tra la classica torta con smarties o M&M's, circondata da KitKat o biscotti Togo e la gravity cake, quindi con un carinissimo effetto con cascata di confetti colorati.

La cosa che più amo di questa torta è che possiamo realizzarla seguendo i nostri gusti, io ad esempio ho puntato ad una semplice torta al cacao con aroma alle mandorle e con un gustoso ripieno di panna arricchita di Nutella.

Ma volendo potete optare anche per il classico pan di spagna farcito con nutella oppure per una torta margherita o per una caprese ecc.

Ciò che conta dopo è arricchire la torta con kitkat e confetti colorati e decidere se volete una torta più alta, quindi a più strati o più bassa, quindi farcita solo ad uno strato come la mia.

Io la preferisco così perché in questo modo i kitkat risaltano di più e si crea una sorta di effetto di cesto ripieno di Smarties o M&M's, ma ovviamente è tutta questione di gusti, quindi date pure sfogo alla vostra fantasia.

Tra l'altro se non amate i KitKat potete utilizzare altro, ad esempio i biscotti togo o i biscotti wafer ricoperti di cioccolato, insomma non abbiate timore di osare, sopratutto se volete dar vita ad una torta di compleanno che lasci tutti senza parole.


Ingredienti per la torta
250 grammi di farina
4 uova
100 ml di latte
45 grammi di cacao amaro
120 grammi di zucchero
50 ml di olio di semi
Una bustina di vanillina
Una bustina di lievito per dolci
Un flaconcino di aroma alla mandorla

Ingredienti per la crema
400 ml di panna montata
Qualche cucchiaio di nutella

Ingredieti per dar vita all'effetto gravity
Confettini tipo M&M's o smarties q.b.
KitKat q.b.
100 grammi di cioccolato fondente

Altre cose necessarie
Vassoio ampio
Una cannuccia
Uno stecchino di legno
Un nastro

Procedimento
Dividiamo gli albumi dai tuorli, quindi poniamoli in due ciotole diverse.

Con una frusta elettrica montiamo gli albumi a neve e lasciamoli da parte, poi lavoriamo i tuorli con lo zucchero e mentre mescoliamo aggiungiamo anche prima l'olio e poi l'aroma di mandorle.

torta kitkat
Continuiamo a mescolare con la frusta elettrica ed aggiungiamo anche il latte e la vanillina ed infine la farina ed il cacao.
gravity cake
A questo punto aggiungiamo anche il lievito per dolci e gli albumi montati e versiamo il tutto in una tortiera ben imburrata ed infarinata.

Facciamo cuocere per almeno 30 minuti in forno preriscaldato a 180 gradi.

Una volta cotta lasciamola raffreddare a temperatura ambiente.
torta compleanno
Nel frattempo aggiungiamo la nutella alla panna montata, mescoliamo con la frusta e elettrica e facciamolo raffreddare in frigo per almeno mezz'ora.
torta
Quando la torta sarà fredda tagliamola in due parti e farciamola con la nostra panna con crema di nocciole ed aggiungiamola anche all'esterno.

Poniamo tutto intorno alla torta i KitKat, per farli aderire meglio potete aggiungere dietro ad ogni barretta un pochino di Nutella.

Ovviamente dividete ogni KitKat in due parti, ciascuna formata da due barrette, così sarà più semplice creare il contorno della torta.

cake
Ora tutto intorno aggiungiamo un nastro rosso, così come feci anche per la torta kinder, in questo modo siamo certi che i KitKat non cadano.

Al di sopra della torta aggiungiamo gli M&M's o Smarties o altri confettini e lasciamola riposare in frigo, nel frattempo andiamo a dar vita a ciò che ci serve per ricreare l'effetto gravity e cioè per simulare gli M&M's che cadono sulla torta.
Torta con M&M'S e KItKat, gravity cake
Sciogliamo il cioccolato a bagnomaria, utilizziamolo per coprire la cannuccia ed aggiungerci tutto intorno gli M&M's o gli Smarties.

Per creare altri strati basta bagnare leggermente ogni confetto colorato con altro cioccolato fondente, ovviamente lasciamo asciugare il tutto per bene prima di porlo sulla torta, io l'ho lasciato pochi minuti in freezer.
torta kitkat
Al centro della torta poniamo lo stecchino in legno e al di sopra poniamo la cannuccia su cui abbiamo posto gli M&M's.

Al di sopra della cannuccia, con un po' di nastro biadesivo, poniamo una busta vuota di M&M's o un tubetto vuoto di smarties.

La torta ovviamente va conservata in frigo.

Se la rifate scattate una foto e taggatemi o aggiungete l'hashtag #LeRicetteDiCarmy


torta kitkat

torta al cioccolato
Torta con M&M'S e KItKat,

gravity cake

Torta con M&M'S e KItKat,


Torta smarties e KItKat,

Leggi Tutto..

Carciofi indorati e fritti, croccanti fuori e teneri dentro

carciofi fritti
I carciofi  indorati e fritti, nna ricetta della mia Napoli davvero molto semplice, dovrete solo avere pazienza per pulire i carciofi o in alternativa potreste optare per i cuori di carciofi surgelati, l'alternativa per un antipasto last minute.

Altra dimostrazione della versatilità dei carciofi, perfetti per realizzare dei gustosi primi piatti e secondi ed anche dei sfiziosi antipasti come questi buonissimi carciofi indorati e fritti, croccanti fuori e teneri dentro.


Io li preparo con la ricetta della nonna, che prevede prima una veloce cottura in acqua bollente, molti invece preferiscono saltare questo passaggio, io lo ritengo necessario per un risultato davvero perfetto perché i cuori di carciofi fritti dovranno avere un interno tenerissimo.

Ingredienti
10 carciofi 
Un uovo
Sale e pepe q.b.
Farina 00 q,b.
Olio per friggere q.b.

Procedimento
Innanzitutto puliamo per bene i carciofi,  togliendo tutte le foglie dure esterne ed i gambi, in pratica ci serviranno solo i cuori dei carciofi, che dovremo poi tagliare a spicchi e lavare per bene, meglio se in acqua e sale.

A questo punto, cuociamo per circa dieci minuti i cuori di carciofi in acqua bollente, per cuocerli e renderli più morbidi.

Ora tuffiamo i carciofi prima nella farina e poi nell'uovo, sbattuto con sale e pepe ed infine friggiamo in olio bollente.

Quando saranno ben dorati poniamoli su carta assorbente, per eliminare l'olio in eccesso e poi serviamoli caldi.

I carciofi dorati e fritti (o indorati come si chiamano a Napoli) sono perfetti come antipasto, magari da servire insieme ad altri fritti, come ad esempio le melanzane indorate e fritte.
ricetta carciofi
carciofi fritti ricetta

cuori di carciofi fritti


Leggi Tutto..

Pigne di pandoro e cereali, ricetta facile

pigne di pandoro

Ecco le pigne dolci di pandoro, ricetta natalizia che amo, così come amo le girelle di pandoro e lo zuccotto di pandoro, da realizzare tutte sempre utilizzando qualche fetta di pandoro.

Credo sia un'idea carina, magari da realizzare come dessert per l'ultimo pranzo o cena di queste festività , ad esempio nel giorno dell'Epifania.

Le mie pigne non sono solo belle da vedere, ma vi assicuro che sono molto golose, infatti sono ricche di crema alle nocciole.



Ingredienti per quattro pigne
150 grammi di mascarpone
Due fette di pandoro
Tre cucchiai di zucchero
Cereali al cacao tipo coco pops
Tre cucchiai di crema alle nocciole
Zucchero a velo q.b.

Procedimento
Lavoriamo a crema con una forchetta il mascarpone con lo zucchero.

Aggiungiamo anche la crema alle nocciole e mescoliamo per bene il tutto, sempre con la forchetta.

A questo punto sbricioliamo le fette di pandoro ed aggiungiamola alla nostra golosa crema di mascarpone ed amalgamiamo per bene il tutto, magari con le mani.


pigne dolci

Andiamo a creare l'interno delle pigne, dando vita con l'impasto a delle forme ovali.

Infine, aggiungiamo tutto intorno i cereali , dando proprio la forma tipica delle pigne , basta solo un pochino di pazienza.

Prima di servirle lasciamole un po' in frigo.
pigne dolci


Infine diamo l'effetto neve alle pigne , con un po' di zucchero a velo.

Tips: Per renderle più golose al centro dell'impasto possiamo aggiungere altra crema alle nocciole, come se fossero dei tartufi ripieni.



pigne al cioccolato





pigne al cioccolato
Pigne al cioccolato e nutella con pandoro

Leggi Tutto..