Cerca nel blog

Polpette fritte di carne con ripieno di ricotta

Polpette di carne fritte con ricotta, una variante davvero gustosa.


Ricetta polpette di carne fritte ripiene di ricotta

Come promesso nell'articolo con le polpette classiche fritte, ecco una variante molto gustosa con la ricotta.

Il procedimento alla fine è assolutamente uguale, bisogna solo aggiungere un po' di ricotta all'impasto ed un po' al centro di ogni polpetta, quindi nulla di difficile.

Nonostante il procedimento simile, vi assicuro che la ricotta fa davvero la differenza, perché rende queste polpette fritte ancora più gustose, provare per credere.

Ingredienti 
300 grammi di carne macinata
150 grammi di ricotta
Un uovo
Mollica di pane q.b. 
Aglio in polvere q.b. oppure mezzo spicchio d'aglio tagliato a pezzettini
Pangrattato q.b.
Un pizzico di sale
Pepe q.b.
Prezzemolo q,b.
50 grammi di formaggio grattugiato
Olio per friggere

Procedimento
In una ciotola aggiungiamo la carne macinata, l'uovo, l'aglio,il sale, il pepe e la mollica del pane precedentemente messa in ammollo in acqua, quindi deve essere ben strizzata ed iniziamo a lavorare il tutto, meglio se con le mani, perché è il modo migliore per amalgamare tutti gli ingredienti.

A questo punto aggiungiamo anche il formaggio e continuiamo a compattare il tutto con le mani ed aggiungiamo anche il prezzemolo, tagliato o tritato.
Infine, aggiungiamo la ricotta, ma non tutti i 150 grammi, lasciamo da parte una piccola porzione.

Ora possiamo creare le nostre polpette ed al centro di ognuna aggiungiamo un pochino di ricotta, poi tuffiamole nel pangrattato e adagiamole su un vassoio o su un piatto e facciamole riposare un pochino in frigo, almeno mezz'ora.

Friggiamole e facciamole riposare un po' su carta assorbente per eliminare l'olio in eccesso.

Non ami le polpette di carne e vuoi un'alternativa? Allora dai una sbirciata alla ricetta con le polpette di pane potrai aggiungere la ricotta anche lì. 




Nessun commento:

Posta un commento

Il mio food blog è anche il vostro, quindi sentitevi liberi di commentare