lunedì 31 agosto 2015

Ricordi d'infanzia legati al pane e ricetta panini napoletani :)

panini napoletani

Il pane è uno degli alimenti che non dovrebbe mai mancare a tavola, sia a pranzo che a cena e se è ben fatto è un piacere gustarlo anche a colazione, insomma cosa c'è di meglio che iniziare la giornata con una bella fetta di pane con burro e marmellata??? E' un buona abitudine che mi ha tramandato la mia nonna ed il pane si divertiva a prepararlo lei in casa e a dire il vero le riusciva davvero molto bene.
Tante volte da piccina mi divertivo ad aiutarla mentre preparava il pane, o meglio mi divertivo a pasticciare con la farina ed è forse proprio così che è nata la mia passione per la cucina!
Purtroppo non sono mai venuta a conoscenza della sua ricetta base per il pane, ma nonostante questo spesso lo preparo ugualmente, certo il suo era tutta un'altra storia e di certo il mio forno non è tra i migliori, ma ciò nonostante ogni volta sono ugualmente soddisfatta, perché non c'è cosa più bella che preparare qualcosa con le proprie mani.
Per fortuna però alcune ricette scritte la mia nonna me le ha lasciate e tra queste c'è quella dei panini napoletani, che ho già condiviso con voi tempo fa' sul mio blog magazine, ma è un eredità a cui tengo davvero molto, quindi voglio condividerla anche qui sul food blog.
Ingredienti 
500 grammi di farina
125 ml di acqua tiepida
Un cubetto di lievito di birra
Un pizzico di sale
Pepe q.b.
200 grammi di pancetta a cubetti
100 grammi di salame  tagliato a quadratini
80 grammi di formaggio a scelta tagliato a pezzetti
2 cucchiai di strutto 
Un uovo
Procedimento 
In una ciotola disponiamo la farina ed al centro il lievito di birra, aggiungiamo l'acqua (in cui abbiamo aggiunto un pizzico di sale) e facciamo sciogliere per bene il lievito.
 Lavoriamo il tutto ed impastiamolo su una spianatoia fino a quando non otterremmo un'impasto bello compatto ed elastico. Facciamolo riposare in una ciotola ricoperta da un canovaccio, nel forno spento per un paio di ore, per farlo lievitare al meglio.
 Poi riprendiamolo ed impastiamolo ancora aggiungendo lo strutto ed il pepe.
 Con un matterello stendiamo l'impasto,aggiungiamo il nostro ripieno ed arrotoliamo. 
A questo punto con una rotella andiamo a ricavarci i nostri panini, spennelliamoli con un uovo ed inforniamo in forno preriscaldato a 175 gradi per trenta minuti circa.
E voi?
Avete qualche aneddoto legato al pane? Se si v'invito a condividerlo sul sito Forno Pubblico, dove è in corso una carinissima iniziativa chiamata appunto #storiedipane, ovviamente lo farò anche io :)

Buzzoole

1 commento:

  1. Mamma che buoni i panini napoletani...non ho mai provato a farli ma vedo che sono molto facili da fare...complimenti ti sono venuti benissimo :*

    RispondiElimina